Dieta con le erbe

Per tenere sotto controllo la bilancia e perdere i chili di troppo, si può ricorrere all'aiuto della fisioterapia. Erbe, piante e fiori rappresentano un ottimo supporto in un regime alimentare dimagrante. A patto, però, di non aspettarsi miracoli. Le erbe, da sole, non fanno dimagrire.


Per recuperare il peso forma in modo definitivo bisogna ridurre le calorie e muoversi di più.

 

Le varie erbe, poi, intervengono per correggere disturbi che possono essere all'origine del sovrappeso (ritenzione idrica, cattiva funzionalità del fegato, intestino pigro, ansia eccetera).

 

Le piante e gli estratti di erbe hanno quasi sempre anche una blanda azione diuretica, disintossicante e depurativa.

 

Come nel caso delle omeopatia, anche per i rimedi fisioterapici è necessario il consiglio del medico: le erbe non sono innocue, anche se vengono dalla natura.

 

Sono salutari e preziosi, a patto di essere usate nel modo giusto.

 

E, quindi, necessario, prima di intraprendere questa dieta, sottoporrà al medico di famiglia, che avendo un quadro preciso del nostro stato di salute, saprà darci consigli adeguati ed, eventualmente, capire se un erba particolare non è indicata per il nostro organismo.

Dieta con le erbe
Dieta con le erbe

Dieta delle erbe: menù settimanale.

Questo regime dietetico prevedo un apporto di circa 1200 calorie al giorno.

 

Lunedì

Appena svegli: Tisana diuretica.

Colazione: Una tazza di tè, due fette biscottate con un cucchiaino di miele.

Prima di pranzo: Tisana o decotto per il fegato.

Pranzo: Insalata di crescione condita con un cucchiaino di olio extravergine, succo di limone, timo fresco un pizzico di sale, 30 grammi di riso in brodo vegetale*, una sogliola al vapore, una mela.

Cena: 60 grammi di ricotta magra, una porzione abbondante di carote grattugiate condite con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e succo di limone, mezzo panino integrale, una pera.

Dopo cena: Infuso di erbe per la digestione.

Prima di coricarsi:Decotto per eliminare le scorie.

La ricetta: Riso in brodo vegetale*

Tritare finemente mezza cipolla, un pezzo di gambo di sedano e farli bollire in poche dita d'acqua. Dopo qualche minuto, aggiungere un mazzetto di ortiche fresche, mezzo litro di acqua, salare e fare bollire per 15 minuti. Poi, con un frullatore, tritare le ortiche sgocciolate e far cuocere 30 grammi di riso nell'acqua della cottura.

 

Martedì

Appena svegli: Tisana diuretica.

Colazione: Una tazza di latte scremato con un caffè d'orzo, una fetta piccola di torta margherita.

Prima di pranzo: Tisana o decotto per il fegato.

Pranzo: Una porzione di borragine al vapore condita con un cucchiaino di olio extravergine di oliva diluito con un cucchiaino di succo di limone, timo fresco e un pizzico di sale, 80 grammi di passato di verdure*, 40 grammi di tofu (formaggio di soia), mezzo panino integrale, 2 prugne.

Cena: 120 g di nasello al vapore condito con un filo di olio, un finocchio in pinzimonio un cucchiaio di olio extravergine di oliva emulsionato con un cucchiaio di succo di limone), mezzo panino integrale, una fetta di ananas.

Dopo cena: Infuso di erbe per la digestione.

Prima di coricarsi: Decotto per eliminare le scorie.

La ricetta: Passato di verdure*

Lavare e tagliare a pezzetti grossi mezza cipolla, mezza carota, una patata, un gambo di sedano, una zucchina, un pomodoro. Lavare un mazzetto di foglie di spinaci, lessare tutte le verdure e, a cottura ultimata, passarle. Aggiungere un cucchiaino di olio extravergine di olive e uno di parmigiano. Salare.

 

Mercoledì

Appena svegli: Tisana diuretica.

Colazione: Una tazza di latte scremato con un cucchiaio di fiocchi d'avena e un cucchiaio di miele.

Prima di pranzo: Tisana o decotto per il fegato.

Pranzo: Insalata di cetrioli condita di olio extravergine di oliva emulsionato con un cucchiaio di succo di limone, timo fresco e un pizzico di sale, 60 grammi di pasta pomodoro e basilico*, 80 grammi di tonno al naturale, una pera.

Cena: 60 grammi di ricotta magra, la porzione di cipolle al forno, mezzo pane integrale, una mela.

Dopo cena: infuso di erbe per la digestione.

Prima di coricarsi: Decotto per eliminare scorie.

La ricetta: pasta pomodoro e basilico*

Sbollentare un pomodoro in acqua, sbucciarle e tagliarle a dadini. Cuocere 60 grammi di pasta, condirla con il pomodoro, qualche foglia di basilico, sale e un cucchiaio di parmigiano.

 

Giovedì

Appena svegli: Tisana diuretica.

Colazione: Una tazza di tè verde, 3 biscotti secchi.

Prima di pranzo: Tisana o decotto per il fegato.

Pranzo: Insalata di crescione condita con un cucchiaino di olio extravergine di oliva, un cucchiaino di succo di limone, timo e sale, risotto al verde*, mezza mozzarella, una fetta di ananas.

Cena: Una trota al cartoccio, un cespo di trevigiano alla griglia con dietro con un cucchiaino di olio extravergine d'oliva, prezzemolo e aglio, mezzo panino integrale, 2 prugne.

Dopo cena: Infuso di erbe per la digestione.

Prima di coricarsiDecotto per eliminare le scorie.

La ricetta: risotto al verde*

Tritare mezza cipolle un gambo di sedano farli bollire in poca acqua. Aggiungere mezzo litro d'acqua, salare e cuocere di 60 grammi di riso. A tre quarti di cottura, aggiungere 2 cucchiai di prezzemolo tritato.

 

Venerdì

Appena svegli: Tisana e diuretica.

Colazione: Una tazza di latte scremato con caffè d'orzo, due fette biscottate.

Prima di pranzo: Tisana o decotto per il fegato.

Pranzo: Una porzione di borragine condita con un cucchiaino d'olio extravergine d'oliva emulsionato con un cucchiaio di succo di limone, timo fresco un pizzico di sale, 80 grammi di crema di porri*, 150 g di merluzzo in umido con un pomodoro fresco e prezzemolo, mezzo pane integrale, una mela.

Cena: un uovo alla coque, una porzione abbondante di cicoria condita con un cucchiaino di olio extravergine d'oliva un pizzico di sale, mezzo panino integrale, una pera.

Dopo cena: infuso di erbe per la digestione.

Prima di coricarsi: Decotto per eliminare le scorie.

La ricetta: crema di porri*

Lavare e tagliare due porte una patata piccola. Lessare le verdure in mezzo litro di acqua e passarne. Poi, mettere la crema ottenuta in un tegame lasciate cuocere qualche minuto a fuoco basso, aggiungendo un bicchiere di latte scremato. Quando si è consumato e la crema è diventata consistente, aggiungere un pizzico di sale.

 

Sabato

Appena svegli: Tisana diuretica.

Colazione: Una tazza di tè verde una fetta piccola di torta margherita. Prima di pranzo tisana o decotto per il fegato.

Pranzo: Insalata di cetrioli condita con un cucchiaino di olio extravergine d'oliva un cucchiaio di succo di limone, timo fresco e un pizzico di sale, 80 grammi di passato di verdure, 60 g di caprino, mezzo panino integrale, due prugne.

Cena: 80 g di polpo lesso con patate lessate* (40 grammi), insalata di tarassaco condita con un cucchiaino di olio extravergine d'oliva emulsionato con un cucchiaio di succo di limone, mezzo pane integrale, una fetta di ananas.

Dopo cena: Infuso di erbe per la digestione.

Prima di coricarsi: Decotto per eliminare le scorie.

La ricetta polpo lesso con patate lessate*

Lessare in acqua salata una patata lavata con la buccia e, qualche minuto più tardi, il polipo. Quando sono cotti, scolarli, sbucciare la patate tagliarle a cubetti, eliminare la pellicola rosata dal polipo e tagliarlo a pezzetti. condirli l'insieme con due cucchiaini di olio extravergine d'oliva,un cucchiaino di prezzemolo fresco tritato, mezzo limone spremuto e uno spicchio d'aglio tritato. Salare.

 

Domenica

Appena svegli: Tisana diuretica.

Colazione: una spremuta di pompelmo, due fette biscottate con un cucchiaino di miele.

Prima di pranzo: Tisana o decotto per il fegato.

Pranzo: Insalata di cavolo, tagliato sottile, condita con un cucchiaino di olio extravergine di oliva emulsionato con un cucchiaio di succo di limone, timo fresco un pizzico di sale, 60 grammi di pasta condita con pesto alla genovese*, 150 grammi di pesce spada alla griglia, una pesca.

Cena: 100 grammi di fiocchi di latte, una porzione di cipolle al forno, mezzo panino integrale, una mela.

Dopo cena: Infuso di erbe per la digestione.

Prima di coricarsi: Decotto per eliminare le scorie.

La ricetta: pesto alla genovese*

Mettere in un mortaio una manciata di foglie di basilico fresco, uno spicchio di aglio e triturare grossolanamente con un pestello (oppure tritarlo con un passatutto). Aggiungere un cucchiaio di pinoli, un cucchiaino di parmigiano, uno di pecorino e continuare a tritare, finché si ottiene un impasto omogeneo. Versare la salsa in una terrina, aggiungere un cucchiaino di olio extravergine di oliva. 

 

Con la dieta con le erbe nell'arco di un mese si possono perdere fino a 4 kg e mezzo, anche se il dimagrimento dipende dalla propria costituzione dal sovrappeso.

 

 

È consigliato seguire questa dieta per più di 3 settimane.

 


loading...

Scrivi commento

Commenti: 0