Dieta antietà

Una dieta dimagrante, oltre a far perdere peso, può aiutare anche raggiungere altri obiettivi, per esempio a contrastare il processo di invecchiamento, come la dieta antietà che vi proponiamo. Basta privilegiare gli alimenti ad azione antiossidante, in grado di combattere l'azione dei radicali liberi i primi responsabili del deterioramento cellulare.  


Tra l'altro, si tratta perlopiù di cibi leggeri.

 

In questo modo, quindi, si migliora la silhouette, si previene la comparsa dei segni del tempo, come rughe e cedimenti, ma si tiene anche alla larga lo stress si riduce il rischio di essere

vittime di malattie degenerative.

 

Azione antiossidante.

I radicali liberi, cioè i principali colpevoli dell'invecchiamento precoce della pelle, dello sfibramento dei capelli e delle malattie degenerative, sono delle molecole prodotte normalmente dall'organismo come conseguenza dei processi metabolici e come difesa ad agenti esterni aggressivi.

 

Esse contengono un elettrone libero negativo alla continua ricerca di una molecola da rompere per liberare un elettrone con carica positiva con cui reagire, innescando così un processo a catena e dando luogo a una reazione chiamata ossidazione.

 

Quando vengono prodotti in quantità eccessive, per colpa di pessime abitudini, come il fumo, di diete poco equilibrate o dello smog, il processo naturale di invecchiamento subisce un'accelerazione imprevista.

 

Per tenere sotto controllo la proliferazione dei radicali liberi, meglio scegliere una dieta ricca di cibi dalle proprietà antiossidanti, cioè alimenti in grado di contrastare la loro azione ossidante sulle cellule.

 

Via libera quindi a tutti i cibi ricchi di vitamina E, A e C, come legumi, broccoli, cereali integrali, verdura a foglia verde, spinaci, verza, fragole, kiwi, carote, zucca, peperoni e pomodori.

 

Non bisogna dimenticare, infine, di praticare regolarmente attività fisica cioè 50 minuti di camminata a passo svelto almeno tre volte alla settimana.

 

La dieta dimagrante alleata della giovinezza prevede uno schema settimanale che assicura un apporto calorico giornaliero da circa 1400 calorie.

 

Uno schema settimanale che dovrebbe essere ripetuto per 4 settimane nell'arco di un anno.

Dieta antietà.
Dieta antietà.

Dieta antietà menù settimanale completo

Ai pasti principali indicati vanno aggiunti e due spuntini giornalieri, che possono essere alternamente a base di un centrifugato di carote, un arancio, un kiwi, 4 fragole, ribes e lamponi, mirtilli e 4 mandorle, una spremuta di pompelmo e arancia, un succo di limone e due biscotti secchi integrali.

 

Meglio, inoltre, non scendere mai sotto il consumo giornaliero di un litro e mezzo di acqua.

 

Lunedì

Colazione: una tazza di latte scremato e caffè (200ml) con riso soffiato (20 g), 1 kiwi.

Pranzo: pasta integrale (80 g) con sugo preparato con una zucchina, 3 sardine dissalate, aglio (1 spicchio) è un cucchiaio di olio extravergine di oliva evo, mezzo panino integrale 30 g.

Cena: minestra di verza (200g) diversa, mezza cipolla e un cucchiaino di olio evo, fesa di tacchino arrosto (100 g), spinaci freschi (100 g) conditi con un cucchiaino di olio evo .

 

Martedì

Colazione: una tazza di tè verde, pane integrale tostato (25 g,) due prugne secche.

Pranzo: pasta integrare (80g) con ricotta (70g) e spinaci, filetti di sogliola al vapore (150 g), rucola (100g) condita con limone un cucchiaino di olio evo.

Cena: minestra (200ml) con pastina e brodo vegetale, bistecca di vitello alla griglia (100 g)

 

Mercoledì

Colazione: uno yogurt magro (125 g), un caffè, tre biscotti integrali secchi, 5 fragole.

Pranzo: risotto ai frutti di mare (80g) di riso condito con su preparato con pomodoro, (80) g di pesce misto, un cucchiaino d'olio evo, insalata di carote (200 g).

Cena: minestra di orzo (vedi ricetta in fondo), insalata mista (60g) condita con un cucchiaino di olio e un cucchiaino di aceto balsamico, 2 kiwi.

 

Giovedì

Colazione: una tazza di latte scremato (200 ml), 3 fette biscottate integrali con un due cucchiaini di miele, due mandarini.

Pranzo: spaghetti (80g) conditi con un cucchiaino di pesto, prosciutto cotto magro (50g), cavolfiore al vapore (60g) condito con un cucchiaino di olio evo, mezzo pane integrale (30 g), ribes (200 g).

Cena: minestra di riso (30g) e zucca (100 g), pomodori (80g) conditi con un cucchiaio di olio e un cucchiaino di aceto di mele.

 

Venerdì

Colazione: una spremuta di pompelmo e arancia (200 ml), una mela, tre biscotti secchi integrali.

Pranzo: penne integrali (80g) alle verdure preparate con mezza zucchina, mezzo peperone, mezza melanzana precedentemente cotte alla griglia, pomodori spelati, uno spicchio d'aglio e un cucchiaio di olio evo aggiunto a freddo, una macedonia di frutti di bosco (200 g).

Cena: coniglio al forno (100 g), insalata mista, preparata con peperoni (100 g) valeriana (50 g), mais (60 g), condita con un cucchiaio di olio evo cucchiaini di aceto balsamico, mezzo panino integrale (30 g).

 

Sabato

Colazione una tazza di latte scremato e caffè (200ml), corn flakes (20g), frutti di bosco (60 g).

Pranzo: riso integrale (80 g) con piselli (50 g), prosciutto cotto (50 g) e gamberi al vapore (60g), insalata di carote (150 g).

Cena: minestrone di verdure e legumi (300ml), preparate con finocchi, piselli, ceci, fagioli borlotti, fagioli cannellini, fagiolini, fave, zucchine, carote e porri, con l'aggiunta di pastina (30g), una macedonia fresca (150g) con succo di limone.

 

Domenica

Colazione: uno yogurt bianco magro (120g), muesli (20g), una banana.

Pranzo: salmone al forno (150 g) cotto senza aggiunta di grassi, o al cartoccio al sale. Due patate al vapore condite con un cucchiaio di olio evo e prezzemolo, mezzo panino integrale (30 g).

Cena: crema di farro e fagioli (vedi ricetta in fondo); zucchine al vapore (200 g), condite con un cucchiaino di olio evo; una ciotolina di ribes (200g).

Dieta antietà ricette e mantenimento.

Le ricette

 

Minestra di orzo (per due persone).

Ingredienti

  • Orzo perlato 80 g.
  • Un quarto di cipolla rossa.
  • Mezza carota.
  • Mezzo gambo di sedano.
  • Mezzo porro.
  • Mezza patata.
  • Uno spicchio d'aglio.
  • 2 cucchiai di olio evo.
  • Sale e pepe q. b.

Preparazione

Sbucciare e lavare le verdure, quindi tagliarle per farne un trito e metterlo a rosolare per pochi minuti.

 

Unire l'orzo, il sale, il pepe aggiungere abbondante acqua calda.

 

Lasciare cuocere a fuoco basso, con il coperchio, per un paio di ore.

 

Alla fine aggiungere l'olio e servire.

 

Crema di farro e fagioli (per due persone).

Ingredienti

  • Faro 60 g.
  • Fagioli borlotti secchi 200 g.
  • Fagioli cannellini 200g.
  • Un quarto di cipolla bianca.
  • Un pomodoro maturo.
  • Un piccolo ramo di rosmarino.
  • Un cucchiaio di olio evo.
  • Sale e pepe q. ba.

Preparazione

Tenere a bagno per circa 12 ore farro e fagioli, separatamente.

 

Scolari e lessarli in acqua (due ore di cottura per i fagioli 30 minuti per il farro).

 

Scolarli e tenere da parte l'acqua di cottura.

 

Frullare metà dei fagioli e diluire il composto con l'acqua di cottura fino ad ottenere una crema.

 

Fare rosolare la cipolla e il pomodoro tagliato a cubetti per poi unire la purea e la verdura rimasta intera .

 

Salare, pepare e far cuocere il tutto per altri 5 minuti, per poi servire.

 

Consigli di mantenimento

Depennare dai menù quotidiani, anche una volta conclusa la dieta (per evitare sia di riprendere i chili persi sia di accelerare il processo di invecchiamento cellulare), alcuni alimenti considerati “amici” dei radicali liberi, come gli insaccati, le carni rosse, i condimenti di origine animale, i dolci ipercalorici e carichi di zucchero, i formaggi stagionati, i superalcolici.

 

Limitare l'utilizzo dei condimenti nella preparazione degli alimenti anche se di origine vegetale.

 

Aggiungere i preferibilmente a crudo.

 

Preferire, quando è possibile, cereali integrali rispetto a quelli raffinati.

 

Concedersi, sei gradito, un bicchiere di vino al giorno.

 

Bandire le cotture troppo grassi, come la frittura meglio prediligere la cottura al vapore al forno senza condimenti aggiunti.

 

Evitare le bevande gassate e succhi di frutta confezionati, preferendo, come alternativa all'acqua, infuso e tisane naturali tipo tè verde, tenero, Sambuca, mirtillo, curcuma e centrifugati di frutta o di verdura .

 

Praticare sempre un po' di attività fisica, optando per lo sport preferito alternando l'allenamento di tipo aerobico camminata corsa bicicletta da fare almeno due volte alla settimana, comunque l'ora anaerobico Pilates, pesi e attrezzi per il potenziamento muscolare, almeno una volta la settimana.

 


loading...
Commenti: 0