Zenzero per dimagrire

Lo zenzero, un elisir di bellezza che aiuta a dimagrire bruciando i grassi, è un'antichissima pianta erbacea delle Zinberaceae, originaria del sud-est asiatico e coltivata in tutta la fascia tropicali.

 

Lo zenzero presenta un rizoma ramificato a bulbo, le sue radici contengono circa il 2% di olii essenziali piccanti e Gingerolo, costituente attivo per cui lo zenzero ha un posto tra le spezie. Questa pianta ha molte proprietà benefiche per il nostro organismo, vediamole insieme:

  • Energizzanti.
  • Stimolanti.
  • Antinfiammatorie: cura i dolori osteoarticolari.
  • Digestive: favorisce il processo digestivo, protegge la mucosa gastrica e riequilibria la flora batterica.
  • Antiemetiche: aiuta a diminuire il senso di nausea e vomito.
  • Antibiotica: è un ottimo rimedio contro raffreddore e tosse.
  • Stimola e rinforza il cuore e il sistema circolatorio.
  • Antiossidante.
  • Antitumorale.
  • Anticoagulante.
  • Abbassa il colesterolo.
  • Cardiopatico.

Ma cosa c'è nello zenzero che fa dimagrire? Come e perché aiuta a bruciare i grassi? Scopriamolo insieme.


Lo zenzero aiuta a dimagrire.
Zenzero per dimagrire

Lo zenzero è un bruciagrassi e aiuta a dimagrire.

Nello zenzero è presente il Gingerolo. Che cos'è il gingerolo? Esso è un componente attivo il cui nome deriva dal Ginger, ovvero lo zenzero in Inglese.

Questa sostanza presenta al suo interno degli oli essenziali ed in essi sono contenuti dei minerali accompagnati da una gran dose di amminoacidi quindi in grado di alzare la temperatura corporea e di conseguenza accelera il metabolismo, bruciando i grassi.

 

Esso aiuta anche ad alleviare la fame dando un senso di sazietà, aiuta a digerire più in fretta carboidrati e proteine e favorisce la pancia piatta combattendo i gas intestinali.

 

Valori nutrizionali dello Zenzero per 100g:

  • Calorie: 80 kcal.
  • Grassi: 0,8 g.
  • Proteine: 1.8 g.
  • Carboidrati 18 g.

Controindicazioni ed effetti collaterali dello zenzero.

 

Lo zenzero oltre ad essere una radice benefica presenta alcune controindicazioni da prendere in considerazione. Vediamole insieme.

-Non assumere lo zenzero in gravidanza.

-Se si notano dei rossori e eruzioni cutanee vuol dire che si è allergici, quindi evitarlo.

-Non assumere zenzero se si è sotto le cure di farmaci antiaggreganti e anticoagulanti.

-Non abusare di zenzero perché potrebbe agire in modo contrario cioè gonfiori addominali, gastrite e ulcera.

 

Ma quanto zenzero bisogna assumere al giorno per dimagrire?

Si consiglia di assumere all'incirca tra i 10 e i 30 grammi al giorno per avere un effetto dimagrante.

 

Vediamo insieme come assumere lo zenzero:

Tisane allo zenzero per dimagrire.

Prepariamo insieme alcune tisane allo zenzero per dimagrire:

 

Partiamo dal fatto che lo zenzero potete usarlo ovunque; sia in tisane, decotti e infusi che sui cibi, accompagnato da una spruzzata di limone fresco, si può mangiare anche in pezzetti. 

 

Una delle cose più consigliate per dimagrire, bruciare i grassi e tonificare è quella di far bollire l'acqua con dentro 3-4 pezzettini di zenzero fresco e lasciarli in infusione per 10 minuti, dopo di che bere l'infuso caldo la mattina a digiuno per svegliare il metabolismo e metterlo in moto per la giornata.

 

Tisana allo zenzero, limone e miele per dimagrire:

Vi capita mai di sentirvi gonfi e pesanti dopo mangiato, e avere la sensazione di non riuscire a digerire bene? Ho io la soluzione per voi! 

 

Fate bollire l'acqua con dentro 3-4 pezzetti di zenzero fresco e il succo di mezzo limone,una volta portato in ebollizione addolcite con il miele, bevetelo dopo i pasti ancora tiepido.

 

Tisana allo zenzero e pepe di cayenna per il per il mal di testa:

Sappiamo tutti che il mal di testa è una delle peggiori sfortune che ti può capitare nella giornata, perché con esso è difficile far tutto e molte volte è difficile mandarlo via, ecco a voi un rimedio contro il mal di testa!

 

Fate bollire l'acqua con 3-4 pezzetti di zenzero insieme a 1/2 cucchiaino di pepe di Cayenna, bevetelo caldo e riposatevi.

 

Tisana allo zenzero e cannello contro l'influenza:

L'influenza arriva sempre quando non ce lo aspettiamo, ci sentiamo stanchi e affaticati, c'è proprio bisogno di una bella tisana  calda per tirarci su e riacquistare le energie!

 

Fate bollire l'acqua con 3-4 pezzetti di zenzero e un cucchiaino di cannella, bevetelo caldo.

 

Olio essenziale allo zenzero con olio di sesamo per i dolori muscolari:

Un ottimo rimedio per strappi e dolori muscolari è questo miscuglio di olii naturali, vediamolo insieme!

 

In un vasetto mischiate 40 ml di olio di sesamo a 25 ml di olio di zenzero, applicate e massaggiare sulla parte dolorante!

 

Fettine di zenzero sulle articolazioni:

Si dice che un vecchio rimedio della nonna sia quello di mettere le fettine di zenzero tagliate sottili a scaldare in forno, e una volta calde di applicarle sulle articolazioni che fanno male e di tenerle su un 10 minuti.

 

E ora un po' di curiosità... 

In antichità lo zenzero era considerato afrodisiaco perché aumentava il piacere sessuale.

 

Per i Greci e i Romani era una leccornia e pagavano caro per acquistare questa spezia chiamata nel medioevo "gengevo".

 

Pitagora, uno dei più celebri filosofi greci, pensava che lo zenzero era un antidoto per il veleno dei serpenti.

 

Secondo altre tribù il rizoma costringeva i ragazzi ad amare. 

 

Nella cucina orientale lo zenzero rimane un elisir di bellezza per condire ogni tipo di piatto.

 


loading...

Scrivi commento

Commenti: 0