Dieta senza lieviti

L'intolleranza ai lieviti e ai cibi fermentati fa aumentare l'appetito e provoca meteorismo e stitichezza: per combatterla, bisogna depurare la flora batterica intestinale.

 

Chi è intollerante eviti i cibi che contengono lievito come i prodotti da forno (ricorda che più sono soffici e più contengono dosi elevate di lievito) ma anche la birra, i formaggi fermentati, la panna acida, la salsa di soia, i funghi, gli integratori a base di lievito.


Dieta per intolleranza ai lieviti: menu settimanale
Dieta senza lieviti

La dieta senza lieviti di 7 giorni.

 

Ecco la dieta a rotazione per l'intolleranza ai lieviti, dove avrai 5 giorni alla settimana di eliminazione totale mentre il mercoledì e la domenica hanno menu "liberi".

 

Da ricordare:

come spuntino e a merenda, scegli macedonie di frutta mista e spremute.

 

Per condire, preferisci l'olio extravergine d'oliva a crudo e per dolcificare scegli miele e stevia;

sostituisci il sale con alghe, gomasio o erbe aromatiche.

 

Come bevande, puoi usare acqua minerale naturale (drena l'intestino) e un calice, uno solo, di vino a pasto.

 

Per accompagnare i due pasti principali (pranzo e cena), consuma 50 g di pane azzimo o 3 gallette di riso o mais.

 

Prima di colazione, assumi una dose di Lactobacillus acidophilus; poi bevi 200 ml di latte parzialmente scremato con cereali integrali o muesli.

 

Dieta senza lieviti: menu per 7 giorni:

 

Lunedì

Pranzo: 50 g di conchiglie al salmone fresco e pomodoro, 120 g di carpaccio di tonno (o di bresaola) con rucola, 200 g di radicchio alla piastra, una banana a fettine con succo di limone.

Cena: un passato di verdure miste, una frittata con le zucchine, 200 g di rucola, songino e pomodorini, una mela cotta al forno con cannella.

 

Martedì

Pranzo: 200 g di gnocchi di ricotta al sugo di pomodoro e basilico, 120 g di bresaola e 200 g di fagiolini lessati conditi con olio e limone.

Cena: passato di sedano e zucca con lenticchie lessate, 130 g di roast beef, 100 g di patate arrosto, un budino di riso.

 

Mercoledì (giornata libera).

Puoi consumare ciò che più ti piace. Se vuoi, ecco il menu che ti consigliamo.

Pranzo: 50 g di fusilli e verdure con 2 cucchiaini di formaggio grattugiato, 200 g di spinaci al vapore con un trancio di tonno al forno, uno yogurt di soia.

Cena: minestrone di verdure e riso, 100 g di salmone alle erbe con una patata lessata, una macedonia di frutti di bosco con limone.

 

Giovedì

Pranzo: 80 g di penne integrali allo zafferano, 150 g di petto di pollo con zucchine trifolate, un frullato di latte di soia e pera.

Cena: 200 g di filetto di salmone al forno con rosmarino, insalata di indivia e rucola, lamponi conditi con poco miele e succo di limone.

 

Venerdì

Pranzo: 60 g di risotto alle erbe, 80 g di prosciutto crudo con una pallina di spinaci cotti al vapore conditi con olio d'oliva e succo di limone, 2 kiwi.

Cena: passato di verdure, 200 g di nasello ai pomodori, 200 g di insalata di carote e finocchi, un budino di riso.

 

Sabato

Pranzo: 120 g di fesa di tacchino in padella e 200 g di rucola e pomodorini, una mela cotta.

Cena: pappa al pomodoro (un uovo strapazzato e cotto con 2 grossi pomodori frullati), una piccola mozzarella di bufala, 90 g di tagliata ai carciofi, uno yogurt di soia.

 

Domenica (giornata libera).

Puoi consumare ciò che più ti piace. Se vuoi, ecco il menu che ti consigliamo.

Pranzo: 300 g di insalata di patate e cipolle lessate con pomodorini, radicchio e tonno fresco alla griglia tagliato a cubetti, una mela al forno con cannella.

Cena: come antipasto un'insalata di rucola, carote e finocchi, una pizza margherita media (scarta il bordo).

Le ricette senza lieviti

Sposnorizzato

Cucinare dolci, pizze e focacce senza lievito è possibile e anche facile. Seguendo queste ricette, si potranno realizzare impasti soffici e preparazioni deliziose, del tutto simili a quelle tradizionali.

 

PIZZA CON CREMA DI VERDURE.

Ingredienti per una pizza:

Per l'impasto:

200 g di farina bianca;

70 g di farina integrale;

3 cucchiai di olio extravergine d'oliva;

un cucchiaino di sale;

2 cucchiaini di cremor tartaro;

un cucchiaino di bicarbonato;

una tazza di acqua calda.

Per la crema:

8 cipolle;

mezza costa di sedano;

una carota; un bicchiere di succo di carota;

10 foglie di basilico;

3 cucchiai d'olio extravergine d'oliva;

sale q.b.

 

Preparazione: fai scaldare il forno a 220 °C; mescola gli ingredienti per l'impasto, unendo l'acqua a poco a poco e lavorali molto bene con le mani, fino a ottenere un composto sodo e omogeneo.

 

Lascialo riposare avvolto in un foglio di plastica trasparente per 15 minuti, poi stendilo con un matterello direttamente sulla carta da forno e disponi tutto sulla teglia di cottura.

 

Pulisci le verdure e tagliale a pezzi, poi mettile a cuocere con un po' di sale e un bicchiere d'acqua.

 

Quando l'acqua comincia a bollire, copri la pentola e falle lessare un'ora, aggiungendo altro liquido se necessario.

 

Frulla i vegetali e aggiungi l'olio e il centrifugato di carote. Lascia cuocere per la durata di 10 minuti, poi versa la crema sulla pizza.

 

Abbassa il forno a circa 170 °C e cuoci per altri 20 minuti. Decorala infine con le foglie di basilico fresco e servila in tavola.

 

CRÈPES AL PESTO.

Ingredienti per 2 crépes:

100 g di farina; 150 ml di latte;

un uovo; 2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva;

2 cucchiai di besciamella di soia; una patata lessa;

100 g di fagiolini lessi;

2 cucchiai di pesto fatto in casa;

un pizzico di sale marino.

 

Preparazione: in una ciotola mescola bene il latte e la farina, aiutandoti con una forchetta o una frusta. Poi aggiungi l'uovo sbattuto con un pizzico di sale e un cucchiaio d'olio extravergine d'oliva.

 

Amalgama con cura gli ingredienti usando sempre una frusta (a mano oppure elettrica). E poi lascia riposare il composto in frigo per circa un'ora.

 

Pulisci i fagiolini e falli saltare per qualche minuto in una padella antiaderente con un cucchiaio d'olio extravergine d'oliva, la patata tagliata a dadini e un pizzico di sale.

 

Ungi l'apposita padella per le crépes e versa un mestolo di composto alla volta, lasciandole cuocere a sufficienza su entrambi i lati.

 

Farcisci ogni crèpe con il ripieno di verdure e aggiungi un cucchiaio di pesto e uno di besciamella. Servile in tavola ben calde.

 

PANE CHAPATI (PANE INDIANO).

Ingredienti:

500 g di farina integrale di frumento;

350 g di acqua; un pizzico di sale.

Preparazione: versa in una ciotola 500 g di farina integrale di frumento e un po' di acqua.

 

Comincia a impastare usando anche i pugni chiusi per lavorare al meglio il composto. Vai avanti una decina di minuti a lavorarlo con le mani.

 

Fai così: stendi l'impasto con il pugno chiuso, riavvolgilo e ricomincia. A questo punto, unisci anche un pizzico di sale fino. E ricomincia a impastare con le mani.

 

Quando avrai ottenuto un impasto liscio, forma una palla e lasciala riposare una ventina di minuti coperta con un telo di cotone inumidito. Forma delle palline di 50 g all'inarca.

 

Poi distribuiscile su un plano infarinato, prendine una per volta e stendile con il mattarello fino a ottenere dei dischi abbastanza sottili (simili a delle piadine).

 

Nel frattempo, metti sul fuoco una padella antiaderente (se ce l'hai usa quella delle piadine).

Quando è ben calda, metti a cuocere uno dopo l'altro i dischi di pasta che hai preparato.

 

Durante la cottura, si dovranno formare delle visibili bolle di vapore all'interno. Cuoci bene i dischi da entrambi i lati finché la superficie diventa dorata.

 

Sistema, infine, i pani impilati sopra un piatto e servili con delle salsine vegetariane o dei legumi (per esempio con le lenticchie insaporite con un pizzico di peperoncino piccante).

 

I lieviti possono causare vari tipi di fastidi come nausea, dolori cutanei, eccessiva pesantezza, difficoltà di concentrazione e malessere generale. Segui la dieta per 7 giorni con le nostre ricette senza lieviti.

 


Scrivi commento

Commenti: 0