Dieta dimagrante veloce

Realizzare in un breve periodo una dieta dimagrante veloce per perdere dai 3 ai 5 chili. Continuare poi con un programma equilibrato di mantenimento per un periodo compreso tra uno e tre mesi che assicura la perdita di peso fino a 10 chili.

Dieta dimagrante veloce
Dieta dimagrante veloce

Dimagrire velocemente, in maniera semplice e duratura non è più un obiettivo irraggiungibile: con la dieta dimagrante veloce di 7 giorni che ti proponiamo, riuscirai ad attaccare i depositi di grasso in meno di una settimana.

 

Sarà poi possibile continuare la dieta dimagrante per un periodo che va da uno a tre mesi; decidi tu qual’è il tuo peso ideale. Il fatto di perdere peso a un buon ritmo è un fattore importante al momento di fare una dieta.

 

Alcune persone si  disperano quando passano i giorni e la bilancia si muove appena verso il basso.

Sebbene in questa situazione la cosa migliore sia ricorrere alla pazienza e confidare nel programma  di dimagrimento che si sta portando avanti, non è sbagliato nemmeno affidarsi a una dieta che sia un po' più rapida del normale.

 

E il caso della dieta dimagrante veloce che ti presentiamo, un programma completo con il quale sarà possibile perdere fino a 10 chili in tre mesi. Se vuoi perdere solo cinque chili, sarà sufficiente seguirla per una settimana.

 

Tutto questo senza alcun rischio per la salute, né tantomeno eccessi che potrebbero pregiudicare il tuo organismo. 

Il modo migliore per liberarti dei chili di troppo in pochissimo tempo è nelle tue mani.

Dieta dimagrante veloce: 3-5 chili in 7 giorni

Questa dieta dimagrante veloce in realtà è una dieta dissociata durante la quale non si può assumere più di un alimento per pasto. Con questo si ottiene che si consumino le riserve di glucosio e che si produca un aumento dell'eliminazione di acqua per poi successivamente smuovere i depositi di grasso accumulati a fronte dell'insufficiente apporto di energia da parte degli alimenti consumati.

 

DURATA: non è un trattamento a lungo termine, bensì una dieta dimagrante veloce di soli 7 giorni.

CALORIE: 1.150 al giorno.

COSA BISOGNA FARE: è obbligatorio bere due litri di acqua lontano dai pasti.

ATTIVITA’ FISICA: fare esercizio fisico quotidiano (una passeggiata a piedi o in bicicletta o una seduta in palestra).

 

Programma di smaltimento per 7 giorni

 

Lunedì

Mangiare a base di verdure, nelle quantità e varietà desiderate.

Martedì

Mangiare solo carne.

Mercoledì

Due uova (due albumi ma un solo tuorlo) ad ogni pasto.

Giovedì

Latte e derivati a piacimento.

Venerdì

Pesce, meglio se alternando più varietà: bianco e azzurro.

Sabato

Frutta a discrezione.

Domenica

Si può mangiare liberamente ciò che si desidera, attenzione però agli alimenti ad alto contenuto dì grassi e senza abusare di idrati di carbonio complessi (pasta, riso, pane).

 

ATTENZIONE

L'ordine degli alimenti si può modificare sempre che non venga ripetuto lo stesso alimento due volte in 6 giorni.

Si possono fare 4-6 mini pasti, rispettando che siano sempre piccole porzioni.

L'elaborazione degli alimenti deve essere semplice, per facilitare il fatto che si possano realizzare anche fuori di casa.

È possibile mangiare a piacimento lattuga.

Dieta di mantenimento programma e menu settimanale

Dopo la dieta dimagrante veloce vera e propria si continuerà con un programma di dimagrimento, efficace e semplice, che controlla l'ingestione di idrati di carbonio ad assorbimento rapido come l'alcol, gli zuccheri, i dolci e il pane.

 

DURATA: 1-3 mesi.

APPORTO MEDIO DI CALORIE: 1.500 al giorno.

COSA BISOGNA FARE: si può seguire una volta ogni 5 settimane.

INOLTRE: L'esercizio fisico è obbligatorio; camminare almeno per mezz'ora al giorno.

 

TUTTI I GIORNI

50 g di pane o grissini al giorno. Il formaggio dovrà essere sarà scelto tra: groviera, caciotta, formaggio fresco, formaggio olandese, formaggi spalmabili. AI massimo un cucchiaio di olio per tutto il giorno.

 

La carne dovrà essere cotta alla brace o alla piastra, evitando la carne di maiale. Il pesce bianco deve essere bollito o alla piastra. Al posto del pesce, è possibile mangiare frutti di mare. Al massimo tre uova sode alla settimana.

Lattuga, scarola, pomodoro, i cetrioli e funghi possono essere mangiati senza limitazioni. Si può fare un pasto libero alla settimana, anche se controllando che le quantità non siano esagerate.

 

È possibile continuare questa dieta per due mesi aggiungendo ai pasti 50 g di riso bollito o di patate. Durante le cene, 50 g di pane. Si tratta di una dieta, totalmente equilibrata, che riduce di un 25-30 per cento le calorie totali, prendendo come base una dieta di 2.000 calorie.

 

Se l'ingestione normale dell'individuo è più alta, è possibile considerare l'aggiunta di un preparato equilibrato come un purè dietetico confezionato (previa prescrizione medica). Si può bere solo acqua minerale, alternandola con acqua gassata. Gli infusi sono liberi. Se non si hanno buone abitudini intestinali, occorre correggerle con le fibre (ispagul o semi di lino). È consigliabile assumere capsule che contengano batteri per riequilibrare la flora intestinale oppure yogurt probiotici.

 

In caso di alitosi, ricorrere a prezzemolo, menta oppure barbabietola.

Se si ha fame, assumere glucomannano, per ridurre l'appetito, prima del pasto.

 

Dieta di mantenimento menu settimanale

 

Uguale per tutte le mattine.

• Alcuni grissini • 40 g di formaggio • 200 g di frutta • Un infuso.

Lunedì

PRANZO • Un po' di insalata • 100 g di verdura lessata • 100 g di formaggio • 200 g di frutta.

MERENDA • Un frutto e alcuni grissini o frutta con 40 g di formaggio.

CENA • Un uovo alla coque o sodo o 200 g di pesce • Un frutto.

Martedì

PRANZO • 100 g piselli • 100 g di pollo con funghi •200 g di frutta.

MERENDA • Un frutto e alcuni grissini o frutta con 40 g di formaggio.

CENA • 200 g di pesce • Frutta.

Mercoledì

PRANZO • Insalata • 100 g di spinaci • 200 g di frutta.

MERENDA • Un frutto e alcuni grissini o frutta con 40 g di formaggio.

CENA • Un uovo alla coque o sodo o 150 g di prosciutto crudo o di arrosto di tacchino • Un frutto.

Giovedì

PRANZO • Insalata con 100 g di fagiolini • 100 g di carne • Un frutto.

MERENDA • Un frutto e alcuni grissini o frutta con 40 g di formaggio.

CENA • Un piatto di funghi • 200 g di pesce o frutti di mare • Un frutto.

Venerdì

PRANZO • Insalata con 100 g di fagiolini • Insalata • 100 g di carne con funghi • Un frutto.

MERENDA • Un frutto e alcuni grissini o frutta con 40 g di formaggio.

CENA • 200 g di pesce o un uovo sodo • Frutta.

Sabato

PRANZO • Tutto ciò che si desidera ma con mode­razione.

MERENDA • Un frutto.

CENA • 100 g di carne che può essere accompagnata da funghi • Un frutto.

Domenica

PRANZO • 100 g di piselli • 100 g di carne con funghi • Un frutto.

MERENDA • Un frutto e alcuni grissini oppure frutta con 40 g di formaggio.

CENA • Insalata • 200 g di pesce • Frutta.

 

È possibile mangiare a piacimento lattuga, scarola, pomodori, ravanelli, carote e sedano.

 


Commenti: 0