Dieta dei frullati e centrifugati

Una giornata in cui si consumano solo succhi "green", freschi, invitanti e bruciagrassi.

Basta un giorno per perdere fino a 2 chili, combattere i gonfiori e riattivare il metabolismo con la dieta dei frullati e dei centrifugati. Una giornata in cui si consumano solo frullati e centrifugati, 6 in tutto, drenanti e bruciagrassi


Dieta dei frullati per dimagrire 2 kg in 24 ore: menu
Frullati e centrifugati

Una dieta rapida che riprende la cura USA detox e snellente, di moda fra le star come Gwyneth Paltrow e Salma Hayek.

 

Sempre da oltreoceano sono arrivate anche in Italia le linee di succhi pronti con centrifugati e frullati preparati e consegnati "a domicilio", così da rendere la dieta facile anche per le più pigre.

 

Vi proponiamo una versione fai-da-te. Per essere subito pronte per la prova bikini.

 

La dieta dei frullati e centrifugati ha tre azioni che si potenziano in sinergia fra loro: drena, combattendo la cellulite, disintossica a fondo, riattiva il metabolismo. Per un effetto salvalinea a 360 gradi!

 

Via i gonfiori.

Un'acqua "viva" quella dei succhi freschi di frutta e verdura, ricca di vitamine e sali minerali, che aiuta a eliminare i liquidi superflui e a combattere edemi e gonfiori, soprattutto alle gambe. Per questo motivo la dieta dei frullati è anticellulite: stimola la circolazione della linfa e lo smaltimento delle tossine.

 

Perfetta per le donne che avvertono pesantezza alle gambe e vedono i segni della "buccia d'arancia" su cosce e glutei. Gli ingredienti ad azione drenante della dieta sono le carote e i finocchi che apportano principi attivi fondamentali per l'equilibrio idrico del corpo come potassio, calcio, fosforo e i mirtilli, conosciuti da sempre dalla medicina tradizionale per la forte azione protettiva sui capillari e la capacità di migliorare il tono e l'elasticità dei vasi sanguigni.

 

I frullati saziano con poche calorie e danno vitalità e tono.

 

Per depurarsi a fondo.

Ventiquattro ore di alimentazione liquida e soprattutto "green" aiutano a depurarsi in profondità. È importante per aiutare il corpo a ritrovare il suo pH ottimale che spesso viene alterato da una dieta quotidiana troppo ricca di proteine animali, carne rossa e formaggi, soprattutto.

 

Con l'acidosi si perdono parte degli enzimi che consentono di digerire e assimilare il cibo. Il metabolismo, e quindi la conversione del cibo in energia, rallentano. È facile sentirsi stanche, affaticate. La digestione può diventare difficile: si hanno bruciori e disturbi dopo il pranzo. Non mancano i riflessi negativi sulla bellezza.

 

Lo scambio di sostanze nutritive all'interno delle cellule diminuisce. I tessuti, fra cui la pelle, ricevono meno vitamine, minerali e altre sostanze antiossidanti, che hanno un'azione anti-age. La pelle appare più spenta e invecchia prima.

 

Riattivare il metabolismo

Un metabolismo lento è il peggiore ostacolo quando si vuole dimagrire. Una giornata "liquida", anche se taglia in modo deciso le calorie, può essere il modo giusto per riattivarlo.

 

In particolare i nostri frullati sono anche bruciagrassi, perché prevedono latte magro e yogurt che, oltre a fornire proteine, integrano la quota di calcio, spesso insufficiente nelle donne, e che, nelle giuste quantità, aiuta a mantenersi in linea.

 

L'avocado e la frutta secca apportano grassi "buoni" che aiutano a mantenere stabile la glicemia a colazione e a pranzo, evitando gli attacchi di fame dovuti al rialzo degli zuccheri nel sangue.

 

I fagioli del frullato serale alzano lievemente la quota energetica del mix ma in compenso forniscono proteine vegetali preziose per dimagrire mantenendo il tono della pelle. Ci sono poi le componenti attive, termogeniche, che aiutano a bruciare più calorie: fra le più efficaci lo zenzero.

 

Nel programma della dieta sono previsti 6 frullati o centrifugati da consumare a orari diversi partendo dal mattino fino ad arrivare alla sera. Questo aiuta a non avvertire senso di fame, anche se non si mangiano alimenti solidi.

 

La scelta degli ingredienti non è casuale: nei tre pasti principali il frullato apporta acidi grassi, proteine, zuccheri in quantità maggiore così da dare energia.

 

I centrifugati degli spuntini, invece, sono idratanti, rinfrescano e stimolano la circolazione, il metabolismo e la depurazione linfatica.

 

Rispettare gli orari è importante anche per ritrovare i giusti ritmi dell'alimentazione, che spesso mancano a chi si mitre in modo disordinato con molti snack fuori orario e pasti "poveri" e veloci.

 

La presenza di ingredienti proteici aiuta a non impoverire muscoli e massa magra.

 

La dieta dei frullati va seguita per 24 ore e prevede 6 frullati da consumare nei diversi momenti della giornata. Aiuta a perdere fino a 2 chili e ad eliminare i liquidi.

 

Oltre ai succhi si consiglia di bere anche abbondante acqua non gasata, a temperatura ambiente. Si può ripetere dopo un mese.

Dieta dei frullati e centrifugati per dimagrire 2 kg in 24 ore

Sponsorizzato

Ore 7-9: frullato di avocado e banana, preparato con 100 g di avocado, 150 g di banana e 150 ml di latte magro.

 

Spuntino ore 10-12: centrifugato preparato con 500 g di finocchio, un lime e menta.

 

Pranzo ore 12-14: frullato di pesche e mandorle, preparato con 300 g di pesca, 20 g di mandorle e acqua.

 

Spuntino ore 14-16: frullato di mela e mirtilli, preparato con 150 g di mela, 150 g di mirtilli e 150 g di yogurt magro.

 

Spuntino ore 17-20: centrifugato preparato con 500 g di carota e un pizzico di zenzero.

 

Cena ore 20-23: frullato di fagioli, preparato con 130 g di fagioli in scatola sciacquati abbondantemente e scolati, 100 ml di passata di pomodoro, 100 ml di acqua fredda, ghiaccio, un ciuffo di basilico e pepe nero o, in alternativa, se non piacciono i fagioli, con 130 g di ceci in scatola ben risciacquati, un cetriolo e qualche foglia di menta.

 

Per ottenere il meglio da frullati e centrifugati la frutta e la verdura devono essere fresche, di stagione, meglio ancora se bio. Vanno lavate con cura, tagliate, preparate con il frullatore (classico o a immersione) o con la centrifuga, e consumate entro poche ore.

 

Frullati e centrifugati si distinguono fra loro per la minore o maggiore presenza di fibre: la centrifuga ne elimina di più creando un succo più liquido e meno denso.

 

Dieta di mantenimento.

Dopo la dieta dei frullati di 24 ore, si consiglia di seguire per un mese una dieta di mantenimento in cui si privilegiano frutta e verdura, cereali integrali e, come fonte di proteine, il pesce e la carne bianca.

 

Da evitare formaggi, grassi, carne rossa e gli eccessi di sale. Da ridurre al minimo anche dolci e zuccheri semplici.  Al di là della scelta dei cibi è importante anche come si preparano gli alimenti.

 

Sono consigliate le cotture che non producono sostanze tossiche come la bollitura e il vapore indicate per carne, pesce e verdure. Meglio concedersi solo di rado le fritture, dove l'olio viene portato a temperature altissime e si creano composti dannosi.

Ricetta centrifugato light per una sferzata di energia

Sponsorizzato

Diamoci una "botta" di vitalità, con questo centrifugato rinfrescante e carico di vitamine e sali minerali, come potassio, calcio e ferro. In particolare, il cetriolo e il sedano rapa stimolane diuresi e aiutano a eliminare i ristagni d'acqua e le tossine.

 

Oltre a essere ipocalorici; la per la mela, con i loro zuccheri semplici, regalano energia immediatamente assimilabile, e aiuti la regolarità dell'intestino, come del resto il kiwi, ricchissimo di vitamina C e coadiuvante d salute del sistema immunitario.

 

Questo centrifugato è particolarmente indicato come bevanda rigenerante, da bere la mattina a digiuno.

 

INGREDIENTI

40 g di cetriolo

40 g di pera

40 g di mela

40 g di sedano rapa

40 g di kiwi

5 g di curcuma

Qualche foglia di mentuccia per decorare.

 

Preparazione: 

Lavate bene verdura e frutta. Sbucciate il sedano rapa, pelate il cetriolo, sbucciate il kiwi.

A pera e mela potete lasciare la buccia, a patto che provengano da agricoltura biologica.

 

Passate gli ingredienti nell'estrattore rispettando la sequenza, partendo quindi dal cetriolo, per poi passare alla pera, alla mela, al sedano rapa e infine al kiwi.

 

Una volta ottenuto il succo, aggiungete la polvere di curcuma, mescolate, decorate con qualche foglia di mentuccia e servite ben fresco.

 

La massa del sapore persistente di questo centrifugato è costituita dal cetriolo, mentre la pera e la mela faranno da dolcificarli. Il sedano rapa contribuisce all'aroma, con il suo profumo aromatico e intensa e il retrogusto acidulo è fornito dal kiwi.

 

La curcuma oltre a colorare allegramente, darà un tocco di gusto particolare in più.

 

Curcuma, lo "zafferano delle Indie".

Spesso utilizzata al posto dello zafferano per le sue proprietà coloranti a fronte di un prezzo molto più abbordabile, la curcuma è ricca di proprietà straordinarie: in particolare, grazie ai suoi agenti antiossidanti, aiuta a prevenire diversi tipi di tumore (colon, prostata, seno, polmoni e fegato, tra gli altri); inoltre, favorisce la digestione contrastando i  problemi di meteorismo, e combatte l'accumulo di colesterolo.

Sponsorizzato

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    roberta (venerdì, 29 aprile 2016 19:36)

    Buonasera, vorrei sapere come deve essere la colazione dopo aver preso questo frullato rigenerante. Per quanto tempo possiamo prenderlo?
    Grazie
    Roberta