Dieta dell'acqua per dimagrire

Otto bicchieri al giorno di acqua aiutano a perdere peso. Parola di dietologo. Non è la solita "dieta del beverone", ma un regime alimentare pensato dall'esperto in nutrizione Nicola Sorrentino.


Dieta dell'acqua per dimagrire
Dieta dell'acqua

Arriva la dieta dell'acqua, il rimedio più semplice e naturale per dimagrire.

 

Recenti studi internazionali dimostrano come bere acqua prima dei pasti contribuisca a regolare l'assunzione di cibo.

 

Basta pillole dimagranti e rigidi regimi alimentari.

 

Un semplice gesto può contribuire a mantenere il proprio peso o a perderne.

 

Nicola Sorrentino ci spiega che bere acqua, l'acqua giusta, con il giusto apporto di minerali, può ridurre l'apporto calorico.

 

Questa è una dieta pasta e acqua, perché non è vero che la pasta fa ingrassare: basta non esagerare e cucinarla con i sughi giusti.

Come funziona la dieta dell’acqua

Sponsorizzato

Due bicchieri di acqua prima di colazione, pranzo e cena. A stomaco vuoto.

 

Così si dimagrisce di più secondo la dieta dell'acqua ideata da Nicola Sorrentino, cattedra universitaria a Pavia e seguita da pazienti celebri : da Monica Bellucci a Barbara D'Urso.

 

Con la pancia piena di liquidi siamo un po' più sazi e abbiamo meno voglia di mangiare, spiega il dietologo.

 

Soprattutto, attiviamo una serie di meccanismi metabolici che ci aiutano a perdere peso.

 

Sia chiaro: l'acqua non lava via grassi e zuccheri.

 

Per smaltire la ciccia va seguita anche una dieta ipocalorica, che Sorrentino ha racchiuso nel suo ultimo libro, "La dieta dell'acqua", appena edito da Salani e scritto con Paola Gambino, medico termale e idro-sommelier.

 

Le raccomandazioni base sono due: sorseggiare circa otto bicchieri di acqua durante la giornata, meglio a digiuno, sempre prima dei pasti, e puntare sulle regine dell'idratazione, verdura e frutta.

 

Ma niente beveroni, questa non è la dieta liquida in voga negli ultimi tempi.

 

Non si è costretti a ingurgitare centrifugati e ci si può premiare con un quadratino di cioccolato fondente.

 

La dieta dell’acqua è  un regime quasi vegetariano, fatta eccezione per il pesce e le rare concessioni a prosciutto e bresaola.

 

E’ una dieta a pasta e acqua, già, perché è la pasta l'altra star della dieta dimagrante.

Una volta al giorno, con i sughetti indicati nelle ricette light del libro.

 

I carboidrati non vanno eliminati, per carità, fusilli o rigatoni non fanno ingrassare, sono un alimento sano.

 

Si può perdere un chilo a settimana anche seguendo la dieta mediterranea, bisogna solo cucinare in modo da ridurre le calorie.

 

È l'anti-Dukan “Sono contrario all'abuso di carne tipico dei regimi iperproteici, un eccesso di proteine tra l'altro può comportar problemi renali o disturbi al fegato”.

Meglio pasta e acqua.

 

Io sapevo già per la mia esperienza che l'acqua fa dimagrire, finché ho scoperto che sulla materia si erano accumulate nuove evidenze scientifiche.

 

Non si resiste a riesumare il detto: una dieta facile come bere un bicchiere d'acqua. Anzi, due. 

 

Leggi anche: Quanta acqua bisogna bere ogni giorno per stare bene?

Sponsorizzato


Scrivi commento

Commenti: 0