Calcolo peso forma ideale

Una persona può essere sottopeso o sovrappeso senza che necessariamente sviluppi  una malattia di una certa serietà, uno scarto elevato tra il proprio peso e quello che viene considerato il peso forma ideale può essere indice di un disturbo nascosto, specialmente se si segue un'alimentazione sana.


Le varie tabelle che da anni si usano per calcolare il proprio "peso ideale" hanno il difetto di essere un po' generiche e poco precise. Prendiamo, per esempio, il famoso BMI (Body Mass Index o indice di massa corporea), che è l'indice più utilizzato, soprattutto in ambito medico e dietologico.

 

Esso tiene conto soltanto di quattro fattori (età, sesso, peso e altezza), in base ai quali suddivide le persone in normali, magre o grasse.

 

Al di là del fatto che la ricca complessità di una persona non può essere fotografata riferendosi soltanto a questi quattro parametri, uno dei principali aspetti che queste tabelle non riescono a cogliere è la distribuzione dei grassi (e del peso in generale) nel corpo.

 

Infatti, può succedere che una persona sia del tutto "normopeso" secondo i parametri della tabella, ma abbia invece una marcata concentrazione di adipe prevalentemente o esclusivamente in una zona (come sull'addome per esempio), risparmiando del tutto le altre, con tutte le conseguenze che ciò comporta sul piano psicofisico.

 

Per esempio, potrebbe avere una pancia molto prominente, mentre le braccia e le gambe sono del tutto "magre" o "asciutte", pur avendo un peso corporeo o un BMI del tutto normale. Il BMI è il valore ottenuto dal rapporto fra il peso espresso in kg e l'altezza in m al quadrato.

 

Ecco un esempio: se il tuo peso è 70 kg e l'altezza è 1.60 m, il tuo IMC sarà: 70 : (1,6 x 1,6) = 27,34.

 

In base al valore dell'IMC puoi scoprire qual è il livello del tuo ingrassamento, come illustra la tabellina.

 

Con un IMC pari a 27,34, sei in leggero sovrappeso.

 >40          Sovrappeso di 3° grado = Grave obeso                

30-40       Sovrappeso di 2° grado = Obeso              

25-30       Sovrappeso di 1° grado = Sovrappeso   

18,5-25    Normopeso = Normale               

 <18,5       Sottopeso = Magro      

Tabella per calcolare il peso forma ideale

Sponsorizzato

Inserire i dati nella tabella: selezionare uomo o donna, il peso attuale e l'altezza in cm.


Sponsorizzato

Un peso leggermente inferiore al peso forma ideale non sembra comportare rischi per la salute. Il continuo perdere e riguadagnare peso, la cosiddetta "sindrome dello yo-yo" può essere pericoloso come l'obesità, e talvolta persino peggiore.

 

Uno studio condotto su oltre 3000 soggetti ha evidenziato che chi continuava a perdere e a riguadagnare peso aveva molte più probabilità di morire per un attacco cardiaco di chi si manteneva stabile.

 

E’ certamente più sano pesare leggermente di più del proprio peso ideale che continuare a perdere e a riguadagnare chili in un ciclo interminabile e stressante.

Mediamente il peso del corpo di un uomo adulto è costituito per il 15-20% da massa grassa (tessuto adiposo) e per l’85% da massa magra (liquidi corporei, muscoli, scheletro, visceri eccetera).

 

Quest'ultima è molto ricca di acqua (circa il 60%) e influenza notevolmente il metabolismo. Infatti, più muscoli si hanno e più calorie si consumano, sia a riposo sia in attività.

 

Nella donna adulta la percentuale di massa grassa è del 20-30%.

 

I bambini, rispetto all'adulto, hanno una maggiore percentuale di acqua e una minore percentuale di grasso (in sede prevalentemente sottocutanea).

 

Per stabilire se un individuo è normopeso oppure se ha un eccesso di tessuto adiposo, cioè è in sovrappeso o obeso, si prendono in considerazione vari parametri.

 

I più importanti sono tre: l'indice di massa corporea, la misura della bio-impedenza elettrica e la plicometria.

 

Si parla di sovrappeso quando il Bmi è uguale o superiore a 29 e di obesità quando è uguale o superiore a 30. Da 40 in poi l'obesità è molto seria e viene definita obesità grave.

 

I pericoli insiti in una dieta altalenante chiariscono i motivi per cui qualsiasi dieta dimagrante dovrebbe essenzialmente insegnare a mantenere il peso forma ideale mediante abitudini alimentari più sane.

Sponsorizzato

Scrivi commento

Commenti: 0