Tutti i rimedi per eliminare le smagliature

Vi elenchiamo tutti i rimedi per eliminare le smagliature, dai rimedi naturali alle tecniche chirurgiche di nuova generazione. A differenza degli accumuli di grasso e della pelle a buccia d'arancia, che possono migliorare o addirittura scomparire cambiando lo stile di vita, le smagliature, una volta comparse, hanno il difetto di non potere regredire con cure "fai da te"


I rimedi naturali e chirurgici per combattere le smagliature
Smagliature

Quali sono i rimedi e i trattamenti che funzionano veramente contro le smagliature? Esiste un modo prevenirle?

 

Vediamo come.

 

Chi colpiscono le smagliature? Spesso vi è una predisposizione ereditaria alla loro formazione.

 

Tendenzialmente indelebili e anche dall'aspetto più lucido e brillante rispetto alla cute sana, le smagliature sono difficili da combattere.

 

I suoi alleati sono gli sbalzi ormonali e di peso, la gravidanza, il cambiamento delle forme dovuto all'età e la scorretta alimentazione che rende la pelle meno elastica.

 

Essendo alterazioni della struttura del derma, molto simili a quella delle cicatrici, le smagliature compaiono con una colorazione rosea che tende a sbiancarsi con il tempo.

 

Colpiscono oltre l'80% le donne e circa il 30% gli uomini che, prima o poi, notano qualche antipatica linea orizzontale o verticale evidenziarsi nelle zone dei glutei, dei fianchi, del seno e del ventre.

 

I rimedi naturali contro le smagliature.

 

Nelle fasi iniziali del trattamento, la parola d'ordine è "idratare", dentro e fuori, attraverso un'alimentazione naturale, come frutta e verdura, ricche di acqua, minerali e vitamine antiossidanti.

 

È utile anche utilizzare ogni giorno creme e olii che rendano la pelle più elastica: in commercio ne esistono molti, dal più generico come l'olio di germe di grano e di mandorle, fino a quelli più specifici.

 

Ecco alcuni ingredienti che potenziano l'effetto sulle smagliature.

 

Estratto di semi d'uva: aiuta a proteggere le pareti dei capillari del corpo ed impedisce lo sviluppo di alcuni enzimi.

 

Olio di Emu: è molto efficace nel trattamento delle smagliature ed è un "guaritore della pelle".

 

Aloè Vera: aiuta con le ferite, le punture d'insetto e le scottature solari.

 

Il collagene: aiuta la pelle e i tessuti a guarire.

 

La vitamina E: è usata per portare l'invecchiamento delle cellule della pelle ad una battuta d'arresto. Protegge il derma e riempie le cellule.

 

Dagli Stati Uniti arrivano dei mix a base di floretina, acido ascorbico e acido ferulico.

 

La prevenzione delle smagliature.

 

Alcuni fattori possono evitare o rallentare la formazione di smagliature:

Evitare dimagrimenti o ingrassamenti repentini.

Seguire una dieta equilibrata ricca di frutta, verdura e fibre.

Evitare il fumo e ridurre lo stress.

Fare attività fisica costante.

Evitare la disidratazione.

Usare creme e oli idratanti per il corpo (il rimedio della nonna per le gestanti era quello di usare oli di mandorle dolci per il bagno).

Meglio mix di olii essenziali più vegetali per evitare rossori.

 

I rimedi chirurgici per contrastare le smagliature.

 

Alcune tecnologie che possono contrastare in maniera efficace le smagliature. Si raccomanda di affrontare il problema con serenità e preferibilmente nei periodi invernali.

 

Laser frazionato Co2.

Consente di avere ottimi risultati già dopo le prime sedute e senza anestesia. Sono necessari diversi appuntamenti (4-6 in media) a distanza di un mese circa l'uno dall'altro.

 

Dopo il trattamento la pelle può apparire lievemente arrossata o irritata, ma senza che sia necessario un periodo di convalescenza.

 

Micro - Needling.

Centinaia di microscopici aghi inducono sufficiente formazione di collagene per sviluppare un processo di riempimento nelle smagliature. Il principio del micro-needling consiste nello sfruttamento della naturale capacità di auto-guarigione dell'organismo.

 

L’organismo reagisce all'introduzione degli aghi, come reagirebbe a qualsiasi altro oggetto che penetra la cute. L'inserimento di piccoli e sottili aghi chirurgici (appositamente progettati) nella cute stimolano la proliferazione di nuove cellule.

 

La missione finale di tali cellule è di trasformarsi in collagene che si integra con quello esistente nell'epidermide dando maggiore spessore alla cute, riempiendo le smagliature e avviando una completa rigenerazione della pelle.

 

Peeling chimico.

Il principio è lo stesso di quello di un normale peeling, ovvero eliminare le cellule morte dalla superficie, ma vengono usate particolari sostanze che arrivano a rimuovere tutto un sottile strato di pelle, andando pian piano, nel corso delle varie sedute, a livellarla fino a rendere praticamente invisibili le smagliature.

 

Dermoabrasione.

Segue più o meno lo stesso principio del peeling chimico, ma il procedimento viene effettuato con una spatola che ha una superficie ruvida. La zona da trattare viene anestetizzata.

 

Microchirurgia.

Come intuibile dal nome, questo trattamento è un piccolo intervento chirurgico, con cui vengono letteralmente rimosse le smagliature.

 

Può essere effettuato anche per smagliature molto vecchie e profonde purché la zona intorno sia sana; non si può invece applicare in zone ad alto contenuto di smagliature.

Consigli per scegliere il trattamento chirurgico idoneo

Qualche consiglio per la scelta più idonea.

 

Per eliminare le smagliature in modo definitivo, l'unica soluzione efficace è la chirurgia estetica, che può però lasciare cicatrici sulle zone trattate, sebbene la nuova tecnologia si avvalga di microasportazioni del tessuto smagliato sempre più sicure, indolori e veloci.

 

 

Per rendere invisibili le smagliature, senza però eliminarle del tutto, può essere utile anche la dermoabrasione, mentre per cancellare le smagliature allo stadio iniziale può bastare il trattamento con il laser, che penetra in profondità stimolando la circolazione sanguigna.

 

Le tecniche chirurgiche che oggi offrono i migliori risultati per combattere le smagliature sono senz'altro il Laser frazionato e il needling.

 


Scrivi commento

Commenti: 0