Dieta dissociata antiossidante

Facile, efficace e molto piacevole da seguire. Così è la dieta dissociata antiossidante che separa i carboidrati, da consumare a pranzo, dalle proteine previste a cena. Uno schema semplice che proprio perché si basa soprattutto sulla combinazione dei cibi, consente di mangiare tutto, di non privarsi di nulla, nemmeno di un buon piatto di pasta, e di dimagrire in modo armonioso. 


Dieta dissociata antiossidante: menu settimanale e mantenimento
Dieta dissociata antiossidante

Quella che proponiamo è una versione nuova della dieta dissociata: non fa solo dimagrire ma rende la pelle più bella, prepara all'abbronzatura, protegge dall'azione dei raggi di smog, stress, tensioni.

 

Questo grazie a cibi dalla forte azione antiossidante, vitalizzanti e ricchi di nutrienti, come i cereali, il té verde, il cioccolato fondente, perfetti soprattutto per le donne perché aiutano l’organismo ad essere sempre al meglio.

 

Un programma detox ed energizzante per perdere 3 chili in un mese.

La dieta dissociata antiossidante asseconda i ritmi naturali del corpo, ottimizzando i processi metabolici.

 

Proteine e carboidrati, infatti, hanno tempi di digestione diversi: consumarli in pasti separati consente di assimilare meglio i cibi.

 

Per questo è efficace per combattere i gonfiori e il senso di pesantezza. Nello stesso tempo applicando la combinazione dei cibi, si riducono senza sforzi anche le quantità e quindi le calorie.

 

Una dieta protettiva.

Per essere antiossidante e combattere gli effetti negativi dei radicali liberi, responsabile dell'invecchiamento, la dieta comprende alimenti ricchi di sostanze protettive.

 

Alimenti diversi ma tutti con un'azione benefica verificata. Il té verde è uno di questi: contiene polifenoli e bioflavonoidi, potenti antiradicali.

 

Da provare anche la quinoa che contiene magnesio e ferro. Il kefir, poi, assicura fermenti lattici che contribuiscono all'equilibrio della microflora intestinale.

 

Nella dieta dissociata la colazione è abbondante e privilegia gli zuccheri per dare tono al risveglio.

 

Il pranzo, invece, è a base di carboidrati che danno energia ma non appesantiscono: pasta, riso, cereali "alternativi" come la quinoa, sempre abbinati a verdure al vapore, crude o grigliate.

 

Vietato invece il secondo piatto. Gli spuntini, spezzafame e rinfrescanti prevedono frutta fresca: in questo modo si evita anche di consumarla ai pasti e si riducono fermentazione e gonfiori.

 

Leggera ma completa la cena con pesce, carne, uovo più verdure: il mix ideale per accelerare il dimagrimento.

Dieta dissociata antiossidante: menu settimanale

La dieta dissociata antiossidante è basata sulla combinazione dei cibi e ricca di alimenti antiossidanti, apporta 1.300 calorie al giorno e permette di perdere 3 chili in un mese.

 

TUTTI I GIORNI

A digiuno un bicchiere d'acqua tiepida con succo di limone con un cucchiaino di miele da alternare a 100 ml di kefir.

 

Colazione: una tazza di té verde; 4 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata di arancia o di mirtillo o di pesca; una spremuta; un cucchiaio di bacche di Goji e 5 mandorle.

 

LUNEDI

Spuntino: una pesca.

Pranzo: 70 g di spaghetti integrali al pomodoro; verdure al vapore.

Merenda: 2 fette di melone.

Cena: 250 g di tagliata di tonno; insalata con un cucchiaio di uvetta.

 

MARTEDÌ

Spuntino: 200 g di ciliegie.

Pranzo: 70 g di riso bollito condito con limone, olio e prezzemolo; verdure grigliate.

Merenda: 3 albicocche.

Cena: un quarto di pollo arrosto senza pelle; insalata verde con un cucchiaio di mirtilli disidratati.

 

MERCOLEDÌ

Spuntino: una pesca.

Pranzo: 70 g di fusilli integrali conditi con peperoni grigliati e aromi.

Merenda: una fetta di anguria.

Cena: una porzione di sushi (8-12  pezzi);pomodori in insalata con 2 albicocche disidratate a pezzetti.

 

GIOVEDÌ

Spuntino: 3 albicocche.

Pranzo: 80 g di cous cous condito con erudite di verdure di stagione (carote, pomodorini, zucchine) e olio extravergine d'oliva.

Merenda: una pesca.

Cena: 250 g di salmone grigliato; insalata mista con un cucchiaio di mirtilli disidratati.

 

VENERDÌ

Spuntino: una fetta di anguria.

Pranzo:  70 g di riso rosso bollito e condito con sugo alle verdure fresche e curcuma.

Merenda: una pesca.

Cena:  200 g di tacchino alla griglia; pomodori in insalata con cubetti di zenzero disidratato.

 

SABATO

Spuntino: 2 albicocche.

Pranzo: 70 g di linguine integrali condite con un cucchiaino di pesto.

Merenda: una fetta di anguria Cena: una porzione di sushi (8-12 pezzi); cetrioli in insalata mista verde con un cucchiaio di uvetta.

 

DOMENICA

Spuntino: una pesca.

Pranzo: 70 g di quinoa bollita e condita con pomodorini e aromi.

Merenda: una fetta di ananas.

Cena: insalata di pollo preparata con 200 g di pollo cotto alla griglia e tagliato a pezzettini, lattuga e 2 fette di ananas disidratate.

Mantenimento

Dopo il mese di dieta dissociata antiossidante si può proseguire con il programma di mantenimento per 15 giorni, per perdere ancora un chilo.

 

Basta aggiungere 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, un frutto e uno yogurt al giorno, da consumare a colazione o come spuntino, e prevedere una porzione da 100 g di cereali (riso, pasta, quinoa o cous cous) a pranzo.

 

Articoli correlati:

 

Dieta dissociata

 

Dieta antiossidante

 


Scrivi commento

Commenti: 0