Metodi di cottura consigliati nelle diete

La maggior parte delle diete vieta l'utilizzo dei grassi per cuocere i cibi. Ecco quattro modalità di cottura che vi permetteranno di ottenere sempre cibi perfettamente cotti senza privarli del loro contenuto di vitamine e sali minerali.

Metodi di cottura consigliati nelle diete dimagranti
Cottura alimenti

Cottura al vapore.

Si tratta di una cottura che sfrutta il calore dell'acqua in un recipiente ben chiuso.


Potete utilizzare dei cestelli di bambù alla maniera dei cinesi, una "margherita", una cuscussiera, una vaporiera o, più semplicemente, una pentola con coperchio in cui metterete un colapasta di metallo.


Quest'ultimo è un metodo molto antico che permette di mescolare i sapori conservando il gusto di ciascun alimento. Non dovete far altro che versare acqua nella pentola e collocarvi il recipiente forato, oppure seguire le istruzioni del produttore; l'acqua non deve mai venire a contatto con i cibi.


È il metodo di cottura ideale non solo per le verdure, ma anche per molti tipi di pesce.


Potrete aromatizzare l'acqua grazie all'aggiunta di brodo, fumetto di pesce, erbe aromatiche, aglio, cipolla, scalogno ecc.


Cottura in padella.

Per questo tipo di cottura potete utilizzare una padella antiaderente che permetta di cuocere i cibi a fuoco vivo, se necessario, senza bisogno di aggiungere sostanze grasse.


Potete eventualmente ricorrere a un condimento vegetale da vaporizzare sulle pietanze, purché sia davvero senza grassi.


Cottura al cartoccio.

Si tratta di un metodo di cottura al forno (o sul barbecue nella stagione adatta).

Tagliate un pezzo di carta d'alluminio (anche doppio) abbastanza grande da poter essere completamente richiuso.


Mettetevi le verdure da cuocere e cospargetele con un preparato per brodo di pollo, di manzo o di cipolla (senza grassi), con erbe fresche o secche, spezie, pepe e sale (se quest'ultimo è concesso).


La cottura al cartoccio è adatta anche per la carne, il pesce e i frutti di mare. Se la vostra dieta ve lo consente, potete aggiungere cipolla, aglio o sedano finemente tritati, carota e rapa tagliate a cubetti, strisce di peperone verde ecc., oppure prezzemolo ed erba cipollina.


Prima di aprire il cartoccio, scuotetelo in modo che i vari condimenti si distribuiscano uniformemente.


Cottura nel microonde.

La cottura nel forno a microonde è una buona soluzione quando non si ha tempo o voglia di mettersi ai fornelli o di ritrovarsi con pentole da lavare.


È adatta in particolare per le verdure, ma anche per alcuni tipi di pesce e carne che conservano così il loro sapore oltre che il loro valore nutritivo.



Scrivi commento

Commenti: 0