Kiwi: proprietà e benefici

Il kiwi è una bacca prodotta da numerose specie del genere Actinidia. Conosciuto per le proprietà funzionali sull'apparato digerente, il kiwi è in assoluto uno dei frutti che contiene la maggior quantità di vitamina C; basti pensare che 100 g di kiwi apportano circa il 116% della RDA consigliata. 

Le proprietà benefiche del kiwi
Kiwi

Il Ministero della Salute riconosce all'Actinidia Chinensis, la pianta del kiwi, proprietà di sostegno e ricostituenti oltre all'aumento delle naturali difese dell'organismo umano.


Non da ultimo viene confermato al kiwi un forte potere antiossidante. Proprio su questo argomento, un gruppo di ricercatori giapponesi della Teikyo University di Tokyo ha svolto una ricerca su un gruppo di volontari a cui venivano somministrati 3 kiwi al giorno; lo scopo era quello di approfondire le capacità antiossidanti del kiwi confrontandole con quelle del pompelmo, delle arance e delle mele.


Successivamente sono state analizzate le urine dei volontari nelle quali sono state trovate alte percentuali di polifenoli dotati di un elevato potere antiossidante, capace di inibire l'ossidazione dei lipidi e di ridurre i rischi causati dallo stress ossidativo; in particolare, questo valore era più alto nei soggetti che avevano mangiato il kiwi a polpa gialla rispetto alla varietà verde.


Più energia e buonumore con il kiwi.

Più energia disponibile e umore al top: sarebbero questi i due effetti scaturiti dal consumo quotidiano di almeno due kiwi. Ad approfondire queste proprietà benefiche alcuni ricercatori dell'Università di Otago a Christchurch (UOC), nella Nuova Zelanda, che hanno preso in esame un gruppo di 54 giovani divisi in due sotto-campioni; i primi hanno mangiato 2 kiwi al giorno per 6 settimane mentre i secondi solamente mezzo frutto al giorno.


Dopo sei settimane gli appartenenti al gruppo che assumeva 2 kiwi hanno confermato di sentirsi più energici e anche meno depressi e affaticati rispetto a quelli del secondo gruppo.


Il merito di questi miglioramenti, secondo gli autori dello studio, è da ricercarsi principalmente nell'alto apporto di vitamina C dei kiwi in grado di attivare enzimi che aumentano l'energia fisica e quella mentale.


Composizione base del kiwi:

Acqua  83,07 g

Calorie 61,00 kcal

Proteine 1,14 g

Lipidi 0,52 g

Carboidrati 14,66 g

Fibre 3,00 g.


Di cosa è fonte il kiwi.

Rispetto alla normativa europea sull'etichettatura, il kiwi è:

Fonte di potassio.

Ad alto contenuto di vitamina C, vitamina K.


I claim ammessi dall'EFSA:          

Il potassio contribuisce al mantenimento di una normale pressione sanguigna.

La vitamina K contribuisce alla normale coagulazione del sangue.

La vitamina K contribuisce al mantenimento di ossa normali.

La vitamina C contribuisce alla normale formazione del collagene per la normale funzione dei vasi sanguigni.

La vitamina C contribuisce alla normale formazione del collagene per la normale funzione delle gengive.

La vitamina C contribuisce al normale metabolismo energetico.


Occhi sani con il kiwi.

Secondo uno studio pubblicato su Ophthalmology nel 2004, l'assunzione giornaliera di 3 porzioni di frutta, tra cui il kiwi, contrasta la degenerazione maculare retinica.


Infatti, il kiwi contiene Luteina e Zeaxantina che si depositano nella retina proteggendola dai raggi solari nocivi.

 

Fonte: nostre elaborazioni su dati di diversa provenienza.



Scrivi commento

Commenti: 0