Banane: proprietà e benefici

La banana, secondo la FAO, è il frutto tropicale più consumato al mondo e il terzo più consumato dalle famiglie italiane. Buone, pratiche, riconosciute dagli sportivi come uno dei frutti prediletti e dalle mamme come lo snack comodo per la merenda del proprio figlio ed è citata tra l'altro nelle linee guida degli integratori dal Ministero della Salute.

Le proprietà benefiche delle banane
Banane

Banana: composizione base per 100 grammi di prodotto:

Acqua 74,91 g

Calorie 89,00 kcal

Proteine 1,09 g

Lipidi 0,33 g

Carboidrati 22,84 g

Fibre 2,60 g


Di cosa è fonte la banana:

Rispetto alla normativa europea sull'etichettatura, le banane sono:

Fonte di potassio

Fonte di vitamina B6.


Alcuni Claim ammessi dall'EFSA

Il potassio contribuisce alla normale funzione muscolare.

Il potassio contribuisce al mantenimento di una normale pressione sanguigna.

Il potassio contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso.

La vitamina B6 contribuisce alla normale sintesi della cisteina e dell'omocisteina.

La vitamina B6 contribuisce al normale metabolismo energetico.

La vitamina B6 contribuisce al normale funzionamento del  sistema nervoso.

La vitamina B6 contribuisce al normale metabolismo delle proteine e del glicogeno.

Banane ottima fonte di Potassio.

 

La banana contro l'ulcera.

Sotto alla buccia di colore giallo, la banana nasconde nutrienti dotati di innumerevoli proprietà benefiche. come ad esempio la prevenzione di patologie cardiache, ictus e addirittura l'ulcera.


Riprendendo quest'ultima patologia, molto comune ai tempi d'oggi per cause prettamente ambientali come lo stress, sembrerebbe che la banana possa in un futuro sostituire le pastiglie anti acido per calmierare il bruciore di stomaco.


Non sono ancora del tutto chiari i meccanismi di attuazione ma a livello empirico la banana e, specialmente, la polvere di banana può servire a calmierare i sintomi di questa patologia.


L'ipotesi del mondo scientifico su come la banana riesca a proteggere il tratto gastrico è legata essenzialmente al fatto che inibisce i batteri responsabili delle ulcere gastriche e anche perché sviluppa un composto protettivo che protegge la mucosa dello stomaco dalla forte acidità.


La banana come ricostituente.

Quando ci si disidrata in modo importante o si contraggono patologie che debilitano e drenano i minerali e i micronutrienti dal corpo umano, le banane sono ottimi ricostruenti; infatti questo frutto è ricco di minerali, come potassio e magnesio, che riequilibrano un organismo disidrato.


La funzione di questi mi­nerali è quello di ricoprire il ruolo di elettroliti aiutando molte delle funzioni dell'organismo umano, come quella di riequilibrare le pressioni dei liquidi intra ed extra cellulari e di far funzionare al meglio l'appartato muscolare compreso il sistema cardiaco.

 

La vitamina B6.

Secondo i dati USDA, 100 g di banana contengono oltre il 25% della RDA di vitamina B6, classificandola così tra i frutti a più alto contenuto. È risaputo che il gruppo delle vitamine B non è molto diffuso nel mondo vegetale, ma la vitamina B6 la si può trovare anche in altri prodotti come aglio, noci e peperoncino.


Secondo l'EFSA essa ha molteplici funzioni per l'organismo umano tra cui quella di contribuire alla normale sintesi della Cisteina e della Omocisteina, al normale funzionamento del sistema nervoso e delle proteine. Oltre tutto aiuta anche alla normale formazione dei globuli rossi e al normale funzionamento del sistema immunitario.

Le banane sono un ottima fonte di potassio

Le Banane rappresentano le migliori fonti naturali di Potassio che l'organismo umano possa trovare: con i suoi 356 mg per 100g pari al 18% dell'RDA giornaliera, la banana rappresenta il frutto preferito dagli sportivi per il suo aiuto diretto contro i crampi.


Il Potassio contenuto in questi frutti, assieme al Magnesio, è uno dei minerali di cui i muscoli hanno bisogno. Non a caso, il Potassio regola l'eccitabilità delle fibrocellule muscolari e miocardiche, risultando essenziale per la contrazione delle stesse.


La nostra dieta dovrebbe contenere quantità analoghe di Potassio e di Sodio, cioè un equilibrio tra questi due minerali. Tuttavia, poiché il sodio abbonda troppo nei nostri piatti, è normale che ci sia uno scompenso di potassio causando così la comparsa del fastidio­so spasmo muscolare.


Le proprietà di questo minerale non si fermano però qui: serve anche a calmierare l'ipertensione e aiuta la prevenzione di tutte le malattie collegate come ictus e attacchi cardiaci. Secondo l'EFSA, le proprietà più significative sono quelle di incentivare un normale funzionamento del sistema nervoso, del sistema muscolare e della pressione sanguigna.


Secondo l'Università di Napoli il Potassio contenuto nelle banane servirebbe a non far ossidare il colesterolo "cattivo" (LDL) impedendo che si formino le tipiche placche aterosclerotiche nelle pareti delle arterie. Alcuni ricercatori inglesi ed americani hanno affermato che mangiando una sola porzione di prodotti al alto contenuto di Potassio si possono ridurre fino al 40% i rischi di ictus.


Magnesio.

Oltre al Potassio, la banana contiene anche un buon quantitativo di Magnesio. Questi due minerali vengono spesso fatti sposare all'interno dei vari integratori alimentari con finalità reidratanti e reintegrative, specialmente in soggetti che praticano molto sport o che sono soggetti a forte sudorazione.


La sinergia di questa associazione la si può ritrovare nella stretta relazione biologica di questi due minerali nel nostro corpo: il Magnesio, infatti, rappresenta un minerale essenziale per l'attività della pompa Sodio/Potassio, atta al trasporto di ioni Sodio nell'ambiente extracellulare e di ioni potassio nell'ambiente interno alle cellule.


Per questo, carenze di Magnesio possono limitare la funzionalità di questo meccanismo, riducendo le concentrazioni intracellulari di Potassio ed aumentando quelle di Sodio.

Se ne deduce quindi che una bassa assunzione di Magnesio possa quindi condurre a perdite di Potassio con tutti gli effetti negativi conseguenti come stanchezza cronica e debolezza muscolare.


Performance sportive?

Anche nel caso di performance sportive, la banana è di grande aiuto per una miriade di altri nutrienti come antiossidanti, fibre e vitamina B6. A dimostrazione dell'utilità della banana come alimento funzionale allo sport, il dottor David C. Nieman, direttore del Human Performance della Appalachian State University, ha condotto uno studio su un gruppo di ciclisti che doveva percorrere una distanza di 75 km per due volte.


L'obiettivo dello studio era quello di determinare se una bibita energetica indicata come "sportiva" contenete il 6% di carboidrati fosse meglio o peggio di mangiare una banana prima della gara.


Il risultato, pubblicato sul Journal of thè International Society of Sports Nutrition, ha attestato che non solo i risultati di chi aveva mangiato una banana erano al pari della bibita ma che, inoltre, si erano riscontrati diversi vantaggi in più derivati dal mix di sostanze nutritive contenute nel frutto.


Un altro studio analogo sempre su ciclisti ha dimostrato che mangiare mezza banana ogni 15 minuti di gara era come assumere l'equivalente livello di carboidrati da bibite sportive.

 

Fonte: nostre elaborazioni su dati di diversa provenienza



Scrivi commento

Commenti: 0