Olio essenziale di Menta

La Menta è una pianta della famiglia delle Lamiacee di cui si usano le foglie per preparare infusi, estratti e per distillare l'olio essenziale. Il suo utilizzo ha radici antichissime. Già nel papiro Ebers, un testo medico egiziano del 1550 a. C., se ne parlava come di un rimedio utile per calmare i dolori di stomaco. Il nome della pianta, Mentha piperita, si pensa derivi da Mintha il nome di una mitica ninfa che Persefone, per gelosia, trasformò nella pianta, e dal latino piper (pepe) per il suo caratteristico sapore pungente.

Olio essenziale di menta: proprietà e benefici
Menta

La menta è una delle piante di più antico utilizzo al mondo, sia nella tradizione occidentale sia in quella orientale.


Greci, i Romani antichi e gli Egizi la usavano come spezia nei cibi e come medicina.


La Menta contiene un olio essenziale  dal gradevolissimo e intenso profumo, i cui componenti principali sono il mentolo e il mentone.


Il mentolo agisce sui recettori del freddo, minuscole strutture del sistema sensoriale capaci di riconoscere anche minime variazioni della temperatura ambientale.


L'inalazione dell'olio essenziale di Menta, induce una sensazione di freschezza e di naso libero, anche l'applicazione sulla cute ha come risultato un senso di fresco persistente nella zona di applicazione.


Mentre concentrazioni moderate di mentolo inducono una sensazione gradevole di freschezza, dosi elevate possono causare irritazione, senso di bruciore e perfino dolore.


Il mentolo avrebbe anche un effetto analgesico. L'olio essenziale di Menta rilassa la muscolatura dell'intestino, bloccando dei recettori che vengono definiti "antagonisti dei canali del calcio", questo effetto è molto utile nelle persone che soffrono di colon irritabile.


Gli estratti delle foglie e l'olio essenziale di Menta vengono usati nell'industria alimentare e farmaceutica come aromatizzanti, per preparare integratori alimentari, a scopi terapeutici e in cosmetica.


La menta è stata usata tradizionalmente per curare le malattie da raffreddamento, la tosse, le infiammazioni della bocca e della gola, i crampi addominali e i disturbi digestivi in genere, per alleviare la cefalea muscolo-tensiva e per molti altri problemi di salute.


Gli effetti sull'uomo degli estratti di Menta e del suo olio essenziale sono stati studiati con numerose ricerche. L'olio essenziale di Menta sembra essere molto efficace nell'attenuare il dolore dovuto alle contrazioni intestinali tipiche del colon irritabile.


Una soluzione al 10% di olio essenziale di Menta applicata sulla cute delle tempie e della fronte ha alleviato l'intensità dei sintomi dovuti alla cefalea muscolo-tensiva.

Come usare l'olio essenziale di menta

Per bocca: in preparati gastro-resistenti anche in combinazione con estratti di altre piante, per il trattamento sintomatico del colon irritabile, della flatulenza, della tosse e del raffreddore.


Per uso esterno, opportunamente diluito, per la cefalea muscolo-tensiva, per la tosse e il raffreddore, per il trattamento sintomatico dei problemi reumatici.


Controindicazioni e effetti indesiderati.

l'applicazione diretta sulla cute o sulle mucose di olio essenziale puro di Menta può causare irritazione e in grandi quantità possono esserci effetti tossici anche a livello generale.


Nel bambino di età inferiore ai due anni non va applicato direttamente sulle narici perché può causare laringospasmo e broncospasmo.


L'olio essenziale di menta puro non va usato in gravidanza e durante l'allattamento è nel bambino senza parere medico.


Le persone affette da calcolosi delle vie biliari non possono assumere l'olio essenziale di Menta.



Scrivi commento

Commenti: 0