Olio di sesamo: proprietà e benefici

I semi e l'olio di sesamo sono ricchi di acido linoleico e vitamina E, che nutrono e idratano, e aiutano anche il cuore. Una scorta di vitamine e Omega 3 e Omega 6.

Il 70% dell'olio di sesamo è costituito da lipidi, per la maggior parte Omega 6 e Omega 3, preziosi per abbassare il colesterolo e difendersi dalle malattie cardiocircolatorie.


Olio di sesamo
Olio di sesamo

Già nel VI secolo a.C. gli Assiri utilizzavano l’olio di sesamo come unguento, come condimento ricostituente e come medicamento per le ferite.

 

L'olio e i semi di sesamo sono uno scrigno di grassi buoni che riducono le infiammazioni e i segni di cedimento.

 

Le proprietà curative del sesamo sono dovute alle notevoli quantità di vitamine e acido linoleico che contiene: questo grasso buono, che protegge cuore e circolo, ha anche la straordinaria capacità di intervenire sul metabolismo del tessuto cellulare sottocutaneo, nutrendo così la pelle e rendendola quindi protetta ed elastica.

 

Non solo: se si assume l'olio di sesamo (ma anche i suoi semi) come integratore alimentare, si migliora anche la resistenza delle mucose all'attacco di virus e batteri.

 

La vitamina E, dal canto suo, migliora l'idratazione della pelle e la protegge contro gli agenti atmosferici e lo smog, che tende ad aumentare in autunno.

 

Avendo spiccate capacità antiossidanti, questa vitamina è capace di contrastare la formazione dei radicali liberi durante l'esposizione ai raggi ultravioletti, prevenendo quindi rughe, macchie solari, dermatiti e iper-pigmentazione.

 

Nutre midollo e tessuti nervosi.

L'olio di sesamo contiene otto aminoacidi essenziali importantissimi, oltre che per la salute epidermica, anche per il metabolismo dei tessuti cerebrali, che questo mese sono messi a dura prova dallo stress.

 

È anche una buona abitudine usare i semi di sesamo come condimento al posto del sale: basta farli tostare leggermente in padella e amalgamarli con un battuto d'erbe per ottenere un insaporitore naturale straricco di minerali, che rinforza anche i tessuti più "duri" del nostro organismo, come le ossa e le unghie.

 

Evita desquamazione, arrossamenti e couperose con l’olio di sesamo.

Una cura con l'olio di sesamo è importante perché questo grasso vegetale presenta notevoli proprietà lenitive e risulta, per tale ragione, estremamente utile per la cura delle irritazioni, per combattere l'eccessiva secchezza della pelle e la tendenza alla fragilità capillare (couperose), che si accentua col freddo.

 

Ecco come fare.

Ogni mattino prendi un cucchiaino da té di olio di sesamo Bio, e aggiungi un pizzico dei suoi semi a yogurt, insalate e zuppe. 

 

Non superare gli 1-2 mesi di cura perché, a dosaggi elevati, il sesamo potrebbe ridurre l'assorbimento di alcuni minerali, tra cui il ferro. Ripeti 3-4 cicli di cura all'anno.

Un massaggio con l’olio di sesamo dopo il bagno o la doccia.

L'olio di sesamo usato come cosmetico è ancora più efficace se applicato dopo il bagno o la doccia: se lo riscaldi leggermente, scioglie le contratture muscolari.




Scrivi commento

Commenti: 0