Menta: proprietà digestive

Menta: proprietà digestive
Menta: proprietà

La menta è un gustoso e stimolante delle funzioni gastriche: impariamo a preparare il té verde alla menta tipico dei paesi nordafricani, è un digestivo impareggiabile.


La menta appartiene alla famiglia delle Lamiaceae e ne esistono numerose specie che crescono facilmente in quasi tutto il pianeta.


Se ne utilizzano le foglie, che possono essere raccolte tutto l'anno ed essiccate, in quanto mantengono le proprietà.

Le principali proprietà riconosciute alla menta sono legate all'apparato digerente

La menta è un ottimo digestivo, poiché stimolante delle funzioni gastriche (da cui il rinomato utilizzo per aromatizzare il té verde, tipico dei paesi del Nord Africa); inoltre, per il potere rinfrescante e decongestionante, viene impiegata in preparati per il risciacquo del cavo orale.


Se abbiamo la fortuna di avere una piantina di menta nel nostro giardino o sul terrazzo, possiamo raccogliere le sue foglie e, dopo averle lavate e asciugate accuratamente farle essiccare in un luogo fresco e asciutto (in alternativa le troviamo facilmente erboristeria).


Per favorire la digestione si possono aggiungere al té verde, con una proporzione di un cucchiaino di foglie di menta e quattro di té.

Utilizzerete questa miscela preparare il té, consumandolo dopo i pasti.


Se si preferisce, si può anche preparare correttamente un infuso di menta al 100%,  con un cucchiaino di foglie essiccate in 250 ml di acqua bollente, lasciando riposare a fuoco spento per 15 minuti.


Aggiungendo all’infuso un pizzico di liquirizia in polvere, ne enfatizzerà il potere digestivo, oltre a conferirgli un gradevole sapore. 

Una curiosità

L'olio essenziale di menta si ricava da estrazione a freddo, immediatamente dopo la raccolta, tanto che me spesso le foglie fresche vengono distillate direttamente a bordo campo.