Menopausa, dieta, integratori

Menopausa, dieta e integratori

Questo post tratta della menopausa nel suo complesso e rappresenta di fatto una specie di "riassunto" generale di questo argomento così importante per tutte le donne, sia per coloro che vi sono già arrivate, sia per quelle che sono in pre-menopausa, sia per coloro che vogliono prepararsi per tempo ed arrivarci in ottima forma e prevenire i possibili risvolti negativi a breve, medio e lungo termine.

LA MENOPAUSA: CHE COS'È ESATTAMENTE?

E' la fine dell'età fertile, quando l'ovaio smette gradualmente di produrre l'ormone della fertilità: un estrogeno detto estradiolo. L'età media della menopausa in Italia è di circa 50 anni, con possibile anticipo o posticipo di altri 5 anni.

 

Quindi il periodo della menopausa nel suo complesso abbraccia un arco di tempo di 10 anni, dai 45 ai 55 anni, in cui la stragrande maggioranza delle donne entra in questa fase della vita.

 

Può succedere che altre donne giungano prima ancora alla menopausa:

Chi subisce chirurgicamente l'asportazione delle ovaie.

Le fumatrici.

Le donne mancine (curioso ma vero).

Le figlie di madri con menopausa naturale precoce.

 

In pratica la menopausa è l'assenza di sanguinamento mestruale (ciclo) da almeno 6 mesi (in alcuni casi l'assenza deve essere di 12 mesi) in assenza di altre cause, con riduzione fino alla scomparsa degli estrogeni ovarici nel sangue e la presenza di sintomi classici "vasomotori" quali vampate, risvegli e sudorazioni notturne, turbe dell'umore. Ovviamente la menopausa segna la fine dell'età fertile.

 

I QUADRI DELLA MENOPAUSA

La menopausa non è un fatto che si instaura in 1 giorno o 1 mese, ma si distingue in 3 periodi fondamentali che compongono il CLIMATERIO o PERIMENOPAUSA:

Pre-menopausa (i 5 anni precedenti).

Menopausa (l'anno dell'inizio).

Post menopausa (i 5 anni dopo).

 

Inoltre sintomi e conseguenze (sequele) della menopausa si distinguono in:

ACUTI o a BREVE TERMINE (entro 1 anno): ne fanno parte soprattutto le vampate di calore, le sudorazioni ed i risvegli notturni.

 

INTERMEDI o a MEDIO TERMINE (da 1 a 5 anni):ne fanno parte in modo prevalente le infezioni vaginali e delle vie urinarie associate, l'ansia e la depressione.

 

A LUNGO TERMINE (da 5 a 10 anni ed oltre):ne fanno parte fra l'altro l'osteoporosi e l'ipertensione.

 

COME CONVIVERE CON LA MENOPAUSA

Oggi, grazie ad una notevole longevità, le donne italiane trascorrono ben oltre un terzo della loro vita in menopausa: circa 34 anni in media. Occorre pertanto controllare le conseguenze e prevenire i "danni" da carenza di estrogeni:

Con i FARMACI.

Con una DIETA SANA ED EQUILIBRATA e con INTEGRATORI SPECIFICI.

Con il MOVIMENTO e L'ESERCIZIO FISICO.

Con uno STILE di VITA appropriato.

 

FARMACI

Per la menopausa si utilizzano in particolare farmaci orali o in cerotto contenenti ESTRO-PROGESTINICI, vale a dire ESTRADIOLO o PROGESTERONE e derivati.

Il progestinico è fondamentale per non far "crescere" in eccesso la mucosa uterina sotto lo stimolo dell'estrogeno.

 

Con le varie associazioni e modalità d'uso si può indurre sia una "pseudo mestruazione"(sanguinamento che riproduce quello dell'età fertile, ma ovviamente SENZA FERTILITÀ), oppure si può NON PROVOCARE ALCUN SANGUINAMENTO (terapia continuativa a basso dosaggio).

 

Questi farmaci sono prescritti dal ginecologo e dal proprio medico curante.

È molto importante per chi fa uso di terapie ormonali sostitutive controllare il seno con una mammografia ogni 1,5-2 anni, in base anche al consiglio del ginecologo, per evitare possibili rischi.

 

Gli estrogeni esistono anche in forma naturale (come integratori) e sono contenuti in alghe specifiche o negli isoflavoni della soia.

MENOPAUSA: DIETA ed INTEGRATORI ed ESERCIZIO FISICO

Durante la menopausa il peso corporeo tende a salire, pure assumendo sempre le stesse calorie, quindi occorre:

Mangiare meno.

Mangiare meglio ridurre grassi, fritti e carni rosse a vantaggio di pesce, carni bianche, frutta e verdure fresche.

Utilizzareintegratori funzionali per l'aumentato fabbisogno di vitamine, acidi grassi Omega 3, probiotici, minerali ed altri oligoelementi utilissimi al nostro benessere.

In menopausa glicemia e colesterolo tendono ad aumentare: vanno CONTROLLATI e CONTRASTATI, perché associati a IPERTENSIONE e SOVRAPPESO determinano la cosiddetta SINDROME METABOLICA, il nemico numero uno per il "dopo-50 anni".


MOVIMENTO, ESERCIZIO E STILE DI VITA IN MENOPAUSA

Camminare tutti i giorni per almeno 30-45 minuti e/o fare  esercizio 3 volte per  settimana.

Allenare la memoria (leggere e mantenersi curiose).

Mantenere una vita sociale attiva (amicizie, viaggi, vacanze).

Ridurre lo stress ed i suoi danni (coltivare interessi propri non lavorativi, combattere gli effetti di invecchiamento usando integratori ed alimenti antiossidanti).


DERMOCOSMESI E PELLE

A questo proposito, oltre all'alimentazione funzionale ed integrata, è molto importante il consiglio dermocosmetico e nutricosmetico per una pelle più giovane.

In particolare andranno utilizzati prodotti che garantiscano un pH (acidità) ottimale della pelle (fra 4,5 e 5) e soprattutto ne mantengano consistenza, elasticità ed idratazione.


ESTROGENI ED INVECCHIAMENTO

Poiché per la donna la perdita dello "scudo degli estrogeni" induce una maggior suscettibilità a determinate patologie e coincide con una accelerazione dei processi naturali di invecchiamento, è molto importante contrastare i fattori di "aging/invecchiamento" per mantenere un benessere generale psico-fisico.


In menopausa fare più attenzione alla QUALITÀ' della VITA,  VOLERSI BENE (magari aumentando benessere ed autostima con trattamenti dermocosmetici ed estetici).

 


Commenti: 0